Fiori per il Battesimo

IMG_2079

Il Battesimo, una delle celebrazioni più belle ed importanti. Con questo sacramento il bambino entra a far parte della chiesa cristiana e con esso gli si apre la via per gli altri sacramenti. In genere, a questa cerimonia prendono parte i parenti più stretti ma, più raramente, anche amici della coppia. Il colore più adatto per questa celebrazione è sicuramente il bianco, simbolo di purezza e candore. Di solito, per il Battesimo si usa regalare un oggetto d’oro o comunque qualcosa di valore al nuovo nato, ma un ottimo regalo potrà essere anche un bel bouquet di fiori, in questo caso il colore dovrà essere bianco o al massimo un rosa delicato, assolutamente vietati colori accesi e troppo marcati.
Uno dei fiori più indicati per celebrare un Battesimo è il tulipano, allora cosa c’è di meglio di un bellissimo bouquet di tulipani bianchi? Un’altra idea per questa occasione potrà essere un bel bouquet di fiori dai colori leggeri e delicati, magari contenente dei gigli bianchi, oppure un bel mazzo di fiori misti tra rose, margherite ecc., rigorosamente di colore bianco. Un regalo floreale un po’ più originale, potrà essere una composizione di rose dal colore rosa tenue ed altri fiori dai colori molto chiari e delicati con abbinato un orsetto o altro animale di peluches. Come vedete le idee per un regalo floreale sono molte, la cosa fondamentale è che il colore sia bianco o comunque delicato e chiaro.

Come detto in precedenza, di solito il Battesimo è una cerimonia per pochi intimi ma, certe volte, l’invito si estende anche agli amici più cari. Nel caso in cui si venisse invitati ad un Battesimo, ovviamente, ci si sentirebbe in dovere di contraccambiare l’invito e quindi di fare un regalo. In genere o si fa un regalo al neonato oppure si mandano dei fiori alla mamma; se al momento della nascita si è omaggiato il neonato, in occasione del Battesimo si invieranno fiori alla neomamma, viceversa nel caso contrario. Se si decidesse di regalare dei fiori alla mamma del battezzando, questi dovranno essere spediti direttamente a casa e non consegnati in chiesa durante la cerimonia o successivamente. Come ricordato più volte, il colore dei fiori donati dovrebbe essere bianco, oggi sempre più spesso si usa regalare fiori di colore azzurro oppure rosa a seconda che il bimbo sia maschio oppure femmina.

Talea in acqua per moltiplicare l’oleandro

130864826119050

Giugno è il periodo migliore per moltiplicare l’oleandro tramite talea radicata in acqua: un metodo facile, di sicura riuscita.

L’oleandro (Nerium Oleander) è una pianta che si adatta bene al clima caldo torrido, senza patire a 40-50°C, ma preferisce svernare in climi miti o al riparo, perché il gelo può ucciderla. Tra giugno e luglio si può moltiplicare per talea che radica facilmente anche in acqua. Quando si maneggia la pianta bisogna sempre indossare i guanti perché ogni parte è velenosa. E dopo la potatura all’inizio dell’autunno, bisogna non bruciarne i rami perché anche le esalazioni derivanti dai fumi sembrano essere tossiche.

1. Indossare i guanti e munirsi di una lama sterilizzata e molto affilata. Prelevare da una pianta in buona salute e rigogliosa, due o tre segmenti apicali di ramo che misurino dai 15 ai 20 centimetri.

2. Togliere le foglie nella parte inferiore dei rami prelevati.

3. Inserire ogni ramo in un foro della carta stagnola con cui si avrà avuto cura di ricoprire un bicchiere colmo d’acqua; il bicchiere con le talee andrà sistemato in posizione luminosa e lasciato ad una temperatura costante di 18-20°C.

4. Non appena le talee avranno messo le radici si potrà decidere se piantarle in vaso o in piena terra.

 

Regalare fiori ad un uomo

Bottle-flower-man-the-situation

Regalare fiori ad un uomo

Ebbene sì, anche agli uomini si possono regalare fiori, è da sfatare quel luogo comune che dice che i fiori si regalano solo alle donne, e perché mai?! I fiori ci donano un senso di allegria e serenità, gioia e buon umore, e allora perché non rendere partecipi tutti di questi meravigliosi stati d’animo? Naturalmente saranno da preferire quelli con colori forti e decisi e da evitare quelli delicati ed esili; ottima sarà anche una pianta oppure un cactus.

Stabilito che anche agli uomini si possono fare regali floreali, ora passeremo a darvi alcuni consigli sui fiori più adatti a questo scopo. Come detto nel paragrafo precedente sono da preferire colori forti a colori tenui e fiori robusti a fiori deboli. Il tulipano, ad esempio, fiore forte e deciso, da regalare ad un uomo nelle tonalità rosso, arancione oppure giallo; oppure la bocca di leone, bellissimi fiori dai meravigliosi colori, molto regalato anche in occasione della festa del papà. Anche dei garofani di colore rosso sono indicati per un omaggio floreale ad un uomo, particolarmente adatti per una cena in casa. Per quanto riguarda le piante, esse si preferiscono regalare ad uomini come medici, avvocati, imprenditori ecc.; molto bella ed indicata è la sterlizia, bellissima e robusta pianta ornamentale dai fiori caratterizzati da tre petali di color arancio carico e uno centrale di colore blu intenso; oppure il cactus o il ficus, molto usate per abbellire e sale d’attesa, studi professionali ecc.

Ovviamente, essendo il regalo floreale destinato ad un uomo, sarebbero da evitare nastrini di seta o altro materiale delicato, si preferirà del cotone che richiami il colore predominante all’interno dei fiori.

Significati

Anche le rose potrebbero essere adatte per omaggiare un uomo, in questo caso sarebbe meglio donarne una sola. Ricordarsi sempre che ad ogni rosa corrisponde sempre un significato che sarà lo stesso sia che vengano regalate ad un uomo che ad una donna. Sono in molti a credere che regalare piante grasse dotate di spine, soprattutto a professionisti, porti sfortuna, quindi regolatevi a seconda che ci crediate oppure no.

Naturalmente i fiori si possono regalare in molte situazioni, nel caso di un addio o di una separazione, si potrà optare per un ibisco oppure per dei non ti scordar di me, quest’ultimo fiore sta ad indicare che si è stati particolarmente bene con la persona che si sta per lasciare.